Road to Parigi 2024: la guida alle qualificazioni Olimpiche

Scherma - come ci si qualifica a Parigi 2024

Fanno fede le gare (Coppa del Mondo, ma anche Campionati Zonali e Mondiali) disputati fra il 3 aprile 2023 e l’1 aprile 2024. 12 i titoli assegnati. La rassegna iridata di Milano 2023 snodo cruciale. I criteri di qualificazione a Parigi 2024.

 

Come ci si qualifica nella scherma ai Giochi Olimpici di Parigi 2024? Il via al percorso che porta a determinare i tabelloni delle prossime prove a Cinque Cerchi – che si svolgeranno dal 27 luglio al 4 agosto 2024 nella suggestiva e iconica cornice del Grand Palais – è sicuramente uno dei temi più intriganti della nuova stagione internazionale 2022/2023, che culminerà a luglio con i Mondiali di Milano.

Come già successo a Tokyo 2020, anche a Parigi 2024 si assegneranno 12 titoli. Ci sarà quindi il programma completo con 6 prove individuali e altrettante a squadre. E proprio centrare un posto fra le magnifiche otto che si giocheranno le medaglie in ogni arma diventa l’obiettivo primario per poter contare su 3 atleti nel tabellone della prova individuale. In caso di mancata qualificazione del quartetto, ogni Nazione potrà qualificare individualmente soltanto un atleta.

Leggi anche: Il calendario della Coppa del Mondo di scherma 2022/2023

Periodo di qualificazione – Per la qualificazione Olimpica fanno testo tutte le gare che si svolgeranno nell’arco temporale che va dal 3 aprile 2023 al 1 aprile 2024. Prove di Coppa del Mondo, gare Grand Prix a punteggio maggiorato, gare satellite, i vari campionati Continentali nonché  i Campionati Mondiali di Milano 2023. Questi ultimi, in particolare, saranno un vero e proprio snodo cruciale del cammino di qualificazione: fare bene sulle pedane dell’Allianz Cloud significa avere una buona fetta del biglietto per Parigi in mano. Durante questo periodo di qualificazione saranno compilati particolari ranking specifici.

Qualificazione per squadre – La qualificazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 avviene principalmente a squadre. Ad accedere alle competizioni a Cinque Cerchi, le prime quattro squadre dei ranking a prescindere dal continente più la prima per ogni zona (Europa, Asia, Americhe, Africa) dal quinto al sedicesimo posto. Se un continente non dovesse avere neanche un team tra i primi 16, cederebbe il posto alla prima nazione esclusa, a prescindere dalla zona da cui proviene. Le nazioni che riusciranno a qualificare la squadra, potranno contare su tre atleti nella prova individuale.

Scherma - Italia campione del Mondo ne fioretto femminile a squadre

Qualificazione individuale – Per ogni arma sono a disposizione 10 slot per la qualificazione individuale, riservati a quelle Nazioni che non riescono a qualificare la squadra. In tal caso, ogni Nazione potrà contare su un massimo di 1 atleti per arma. Di questi, 6 accederanno alle Olimpiadi in base al ranking (2 posti per Europa e Asia, 1 a testa per Africa e America), mentre i restanti quattro usciranno dai vincitori dei rispettivi tornei di qualificazione zonale. A questi ultimi potranno partecipare quegli atleti che non saranno riusciti a centrare la qualificazione né con la squadra né individualmente: soltanto il vincitore di ciascuna gara otterrà la qualificazione alla prova individuale dei Giochi Olimpici.

Paese ospitante – La Francia, in quanto Paese ospitante, ha a sua disposizione fino a un massimo di 6 slot da usare a proprio piacimento qualora qualche squadra o atleta non riuscisse a qualificarsi tramite il percorso tradizionale. Unico parametro da rispettare, quello del tetto massimo di atleti (tre nel caso si scelga di qualificare un team, uno nel caso dei singoli atleti). Qualora la Francia volesse aggiungere una propria squadra non qualificata, essa potrà usare o 2 slot qualora abbia già un atleta qualificato individualmente oppure direttamente 3 qualora non si verifichi nemmeno questa eventualità. In ogni caso i 3 componenti della squadra iscritta potranno prendere parte anche alla prova individuale.

Riallocazioni – Esiste la possibilità di poter riallocare alcuni slot qualora i singoli Comitati Olimpici Nazionali non confermino alla FIE i nomi degli atleti qualificati e partecipanti alle gare.

  • Qualora l’atleta sia arrivato dalle qualificazioni individuali per ranking, la quota viene riallocata all’atleta immediatamente più alto nel ranking medesimo della stessa zona e della stessa arma di quello non ammesso.
  • Qualora l’atleta sia arrivato dai singoli tornei di qualificazione zonale, la quota viene riallocata all’atleta meglio qualificato nello stesso torneo.
  • Se una squadra chiude fra le prime quattro (qualificandosi quindi a prescindere dalla zona di appartenenza), il posto viene riassegnato alla squadra non qualificata messa meglio nel ranking ufficiale FIE, ovvero non quello “race” della qualifica Olimpica.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi