Ultima stoccata amara, l’Italia cede alla Francia nella prova a squadre di sciabola femminile ad Algeri

Scherma - Sciabola femminile, Italia secondo a squadre ad Algeri

Splendida gara del quartetto azzurro, che arriva a una sola stoccata dalla vittoria. Vince la Francia, terza la Corea.

 

A una sola stoccata dalla chiusura migliore di una gara gagliarda. Ad Algeri l’ennesimo capitolo della sfida fra Francia e Italia nelle prove a squadre di sciabola femminile premia ancora una volta la transalpine e lascia Martina Criscio, Rossella Gregorio, Chiara Mormile ed Eloisa Passaro con tanto amaro in bocca. Un assalto che è una vera altalena emotiva, con il match che sembra dapprima scivolare verso Balzer e compagne ma con le azzurre che rimangono in scia, senza mollare nulla. Rifacendosi sotto in maniera prepotente con il parzialone di Martina Criscio ai danni di Margaux Rifkiss.

Ed è ancora la foggiana, oggi messa in chiusura da Nicola Zanotti, a mettere sale sulla coda della nona frazione, rimandando la soluzione della contesa alla stoccata numero 89. Che premia Sara Balzer e spegne sul più bello la grande rimonta dell’azzurra. Un lieto fine che le quattro italiane avrebbero meritato ampiamente, visto che per tutta la giornata hanno marciato a giri altissimi di motore.

La facile vittoria sul Canada nel debutto in mattinata, quindi l’uno due contro l’Ungheria iridata in carica piegata sul 45-36 e il 45-32 netto contro la Corea in semifinale. Il lasciapassare per l’assalto con in palio il bersaglio grosso. Mancato di pochissimo, è vero. Ma questa Italia si dimostra una garanzia.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui social: Instagram, TelegramFacebook

Foto: Bizzi Team