Intervento chirurgico al ginocchio per Marta Cammilletti

La fiorettista bustocca Marta Cammilletti si è sottoposta oggi a intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio. A comunicarlo, la stessa Cammilletti tramite i propri profili social.

“Sono uscita poco fa dalla sala operatoria con un nuovo legamento crociato e già non vedo l’ora di tornare ad allenarmi, di tornare sulla pedana, e di tornare a fare quello che adoro!So che ci vorrà un po’ di tempo ma so anche che darò il meglio per tornare a giocarmela!”. Queste le sue parole. 

Nelle battute iniziali della stagione internazionale poi sospesa a causa del dilagare del Coronavirus, Marta Cammilletti è stata protagonista nel circuito delle gare satellite e del circuito Europeo Under 23, salendo in più di un’occasione sul podio. Nello specifico, ha chiuso al terzo posto tanto a Tashkent quanto ad Amsterdam lo scorso mese di settembre.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Ana Maria Popescu operata al ginocchio destro

Approfittando dello stop completo alle attività internazionali della scherma, la spadista romena Ana Maria Popescu si è sottoposta a intervento chirurgico al ginocchio destro. 

A dare l’annuncio dell’avvenuta operazione, è stata la stessa campionessa Olimpica a squadre di Rio 2016 attraverso un comunicato social in cui appare sorridente e rilassata. 

Con le competizioni ferme e con ancora la ripresa che non si vede all’orizzonte, la fuoriclasse romena ha quindi tutto il tempo per recuperare appieno. Ana Maria Popescu è attualmente al comando nel ranking internazionale individuale di spada femminile ed è già matematicamente certa di un posto a Tokyo per la sua quinta Olimpiade in carriera.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Paolo Pizzo diventa papà per la seconda volta, è nata la piccola Nicole

Paolo Pizzo è diventato questa notte papà per la seconda volta. Come lo stesso spadista siciliano ha scritto attraverso i propri canali social, «Alle 4.43 è nata Nicole…la mamma Lavinia Bonessio sta bene ed io sono sempre più innamorato pazzo!!»

Poche, semplici parole per esprimere una gioia immensa. Nel 2018 Paolo Pizzo, che da poco ha lasciato la scherma agonistica, è diventato padre di Elena: un evento che gli ha cambiato la vita, di fatto contribuendo in maniera decisiva a maturare la decisione di dire basta con l’attività agonistica. Ora l’arrivo di Nicole ad allargare la famiglia e a far palpitare ancora di più il cuore di papà Paolo.

VIDEO – I TRIONFI IRIDATI DI PAOLO A CATANIA E LIPSIA

A lui e alla moglie Lavinia Bonessio vanno le felicitazioni più sincere da parte della redazione di Pianeta Scherma. 

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Lunedì 25 maggio Federscherma Tv dedica per intero la programmazione a Edoardo Mangiarotti

 

Sarà una programmazione tutta speciale quella di Federscherma TV per la giornata di lunedì 25 maggio: la web tv della Federazione Italiana Scherma, infatti, dedica per intero la giornata alla figura di Edoardo Mangiarotti con una serie di contenuti interamente dedicati alla figura del leggendario “Re di spade”.

La commemorazione inizia già al mattino con una speciale edizione della Rassegna Stampa dedicata a Mangiarotti, quindi le rubriche “classiche” della programmazione della web tv federale tutte incentrate sulla figura dell’uomo entrato di diritto nella storia della scherma non solo per i tanti trionfi in pedana ma per essere stato sempre, per tutta la vita, esempio di sportività e correttezza.

Lo “Spazio società” sarà dedicato proprio a una visita guidata nella sala d’armi del Circolo della Spada Mangiarotti a Milano, con Sandro Resegotti, due volte campione del Mondo di spada maschile, in veste di “cicerone” d’eccezione. Non mancheranno nemmeno “La voce delle regioni”, lo storytelling di “C’era una volta in pedana” e una serie di testimonianze speciali da parte di Carola Mangiarotti, figlia di Edoardo, Carlo Milazzi, nipote di Edoardo, e Pieralberto Testoni.

Di seguito gli orari con tutti gli appuntamenti speciali dedicati a Edoardo Mangiarotti su Federscherma TV:

  • 10.00 – Rassegna stampa 
  • 12.10 – Spazio società
  • 14.30 – La voce delle regioni
  • 16.30 – Intervista con Gianluigi Saccaro
  • 17.00 – C’era una volta in pedana
  •  18.15 – Testimonianze di Carola Mangiarotti, Carlo Milazzi e Pieralberto Testoni
  • 20.00 – Proiezione del documentario ““Edoardo Mangiarotti, il Re di spade”

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Rossella Fiamingo festeggia la laurea, è dottoressa in Dietistica con voto di 106/110

Ferma per l’emergenza Coronavirus la stagione internazionale della scherma, Rossella Fiamingo trova comunque il modo di festeggiare fuori dalla pedana: la spadista siciliana, infatti, ha tagliato il traguardo della laurea in Dietistica presso l’Università degli Studi della sua Catania.

La due volte campionessa del Mondo di spada femminile, ha discusso in data odierna la sua tesi dal titolo “Alimentazione e sport agonistico, il ruolo del dietista nella scherma“. Per la stesura del suo elaborato di laurea, Rossella Fiamingo ha coinvolto ha riportato l’esperienza di ben 59 atleti europei, americani ed asiatici.

Per lei la votazione finale è stata di 106 su 110

Visualizza questo post su Instagram

♥️🎓 Dott. House 🏡 🥰

Un post condiviso da Rossella Fiamingo (@rossellina91) in data:

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Scherma paralimpica: annullata la tappa di Coppa del Mondo di Varsavia

L’emergenza coronavirus continua a incidere profondamente sul calendario della scherma internazionale: l’ultima gara a saltare è la tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica a Varsavia, in programma per il mese di luglio.

La gara polacca, non valevole per il percorso di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, sarebbe dovuta essere la prima gara dopo lo stop già deciso nei mesi scorsi all’alba della pandemia di Covid-19. E invece, il proseguire dello stato emergenziale ha suggerito gli organizzatori della storia tappa di scherma in carrozzina di annullare la gara.

Rudi van den Abbeele, presidente dell’IWAS, ha così parlato a proposito dell’annullamento: “Naturalmente siamo molto dispiaciuti per non andare in Polonia questo luglio, ma la sicurezza di atleti e squadre è la cosa più importante”.

Saltata la tappa di Varsavia, il ritorno in pedana per i protagonisti della scherma paralimpica è a questo punto prevista per il prossimo novembre a Pisa. Anche se ancora, ovviamente, tutto è in divenire. Ulteriori dettagli sul calendario rinnovato verranno comunicate in un secondo tempo.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook
Foto Bizzi

Thomas Bach: «Olimpiadi di Tokyo a porte chiuse? Presto per dirlo»

 

Olimpiadi di Tokyo a porte chiuse? Ancora presto per capirlo con assoluta certezza. A un anno e due mesi dal via dei Giochi Olimpici di Tokyo, l’impossibilità di capire con chiarezza come evolverà la pandemia di Coronavirus, rende superflua ogni possibile discussione sulla modalità in cui verranno svolte le gare.

Lo ha spiegato il numero 1 del CIO Thomas Bach al termine della riunione dell’esecutivo dello stesso Comitato Olimpico Internazionale.  «Manca un anno e due mesi ai Giochi di Tokyo, è troppo presto per arrivare a delle conclusioni. La presenza del pubblico dipenderà dallo sviluppo della situazione legata al Covid-19: i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità saranno molto importanti». Queste le parole in tal proposito dello stesso Bach.

Quest’ultimo, ha inoltre annunciato lo stanziamento da parte del CIO di un budget di 800 milioni di dollari per coprire le spese derivanti dall’aver posticipato di un anno lo svolgimento dei Gicohi. Di questi, 650 sono per le spese organizzative, i restanti 150 per il movimento Olimpico.

Quella delle Olimpiadi di Tokyo porte chiuse potrebbe essere un’eventualità qualora la presenza su scala massiccia del virus SARS-COV-2 non permetta lo svolgersi in sicurezza della manifestazione: Nei giorni scorsi il Presidente del Comitato Organizzatore Yoshiro Mori aveva addirittura paventato il possibile annullamento qualora la situazione non si fosse normalizzata.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook