Sciabola femminile: la venezuelana Alejandra Benitez annuncia il proprio ritiro dopo 23 anni di carriera

 

Domenica scorsa, a San José, Alejandra Benitez ha lottato fino all’ultimo per qualificarsi alla sua quinta Olimpiade, ma alla fine è stata costretta ad alzare bandiera bianca in finale contro l’argentina Perez Maurice. Ora, per l’iconica sciabolatrice venezuelana è arrivato il momento di appendere definitivamente la sciabola al chiodo e dedicarsi alla sua nuova vita fuori dalle pedane.

L’annuncio del ritiro è arrivato dalla stessa campionessa venezuelana, che in un lungo e sentito video pubblicato su Instagram ha reso pubblica la propria decisione di chiudere qui una carriera lunga 23 anni e impreziosita dalla partecipazione a quattro edizioni dei Giochi Olimpici.

“Ho combattuto fino alla fine” ha detto la quarantenne di Caracas “però mi sento orgogliosa per quello che ho fatto nella scherma.  Quattro partecipazioni alle Olimpiadi, podi in Coppa del Mondo, ai Panamericani e ai Centroamericani. Tanti eventi fuori e dentro il Venezuela, portando sempre con orgoglio la bandiera del mio paese”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alejandra Benitez Romero OLY (@benitezven)

Nel suo palmares una vittoria (a Cuba nel 2005) e un terzo posto in Coppa del Mondo, ma anche due medaglie di bronzo ai Campionati Panamericani e la medaglia di bronzo ai Giochi Panamericani di Lima nel 2019. Accanto all’attività sportiva, Alejandra Benitez ha portato avanti quella politica, rivestendo per breve periodo la carica di Ministro dello Sport in Venezuela.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

 

La Polonia sorprende le Azzurre, una grande Italia chiude seconda nella prova a squadre di sciabola femminile a Budapest

Prestazione super delle sciabolatrici azzurre che però si fermano a una stoccata dalla vittoria. Sorpresa Polonia, terza la Corea che batte la Francia. 

Continue reading

Sciabola femminile: le otto squadre qualificate ai Giochi Olimpici di Tokyo

Si è completato a Budapest il quadro delle qualificazioni a squadre della sciabola femminile. Ecco chi sono le magnifiche otto. Salta l’Ucraina medaglia d’argento in carica. Continue reading

Sciabola femminile: quattro azzurre approdano al tabellone principale dalla gara di Budapest

 

Saranno quattro le azzurre in gara domani nel tabellone principale della prova individuale di sciabola femminile a Budapest. Bene in particolare Sofia Ciaraglia e Rossella Gregorio, che strappano il pass già al termine della fase a gironi.

A loro si sono aggiunte, dopo la fase ad eliminazione diretta dei tabelloni preliminari, Irene Vecchi e Michela Battiston. Eliminate, invece, sempre nel corso di questa fase Martina Criscio, Giulia Arpino, Lucia Lucarini, Eloisa Passaro, Benedetta Baldini, Chiara Mormile, Rebecca Gargano e Claudia Rotili.

Questi gli accoppiamenti delle azzurre per quanto concerne il primo turno di domani. Via alla gara alle 9.00, diretta video streaming e diretta scritta in tempo reale su Pianeta Scherma. Subito derby fra Irene Vecchi e Sofia Ciaraglia.

Ciaraglia – Vecchi
Gregorio – Takashima (Jpn)
Battiston – Ilieva (Bul)

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi