Lucia Lucarini e Michele Gallo vincono i titoli italiani Under 23 di sciabola

 

Non solo il podio nelle rispettive gare. A rendere ancora pi√Ļ ricca la giornata di Lucia Lucarini e Michele Gallo anche il titolo Under 23 di sciabola femminile e maschile maturato in quanto migliori classificati di categoria al termine delle prove odierne agli Assoluti.

Per Lucia Lucarini il terzo posto è maturato a seguito dello stop in semifinale contro la futura campionessa italiana Rossella Gregorio. Medesimo destino per Michele Gallo, che nella gara vinta poi da Luigi Samele ha ceduto in semifinale proprio al foggiano.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Rossella Gregorio: “Una grande emozione dopo un periodo stressante”

 

C’√® tanta gioia in Rossella Gregorio dopo il successo nella prova indiviuale di sciabola femminile a Cassino. Per la campana si tratta della seconda affermazione in carriera in questa gara, ma questa volta c’√® un pizzico di emozione in pi√Ļ.

Lo ha spiegato la stessa portacolori dei Carabinieri a caldo: ‚ÄúVincere¬†questo titolo italiano √® stato molto pi√Ļ emozionante rispetto al primo.Vengo da un periodo stressante e faticoso, ero indecisa se fare la gara per paura del covid, ma sapevo anche di avere bisogno di fare una gara. Vincere oggi significa che il lavoro che sto facendo √® giusto e farlo prima dell‚ÄôOlimpiade √® sempre positivo‚ÄĚ.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Luigi Samele: “Oggi √® stata una giornata difficile, ma sono molto contento”

 

 

Un tiratissimo e spettacolare assalto contro Luca Curatoli ha portato in dote a Luigi Samele il secondo titolo Assoluto di fila, il terzo in carriera. Una grande gioia per il foggiano delle Fiamme Gialle, che a fine gara commenta cos√¨ la sua prova: “Oggi √® stata una giornata difficile io venivo da problema alla schiena, ma sono molto contento“.

Sulla sfida con il compagno di Nazionale Curatoli: “Faccio i complimenti a Luca perch√® ha tirato benissimo, all‚Äôultima botta mi sono fatto una piccola risata perch√© √® stata molto fortuita, ma √® sempre bello tirare con lui. Questa √® una gara che arriva dal nulla, farla senza sensazioni pregresse √® stato difficile, ma il fatto che siamo qui dopo due anni vuol dire che tutti stiamo facendo bene per l‚Äôobiettivo che abbiamo”.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Ancora loro, ancora lui! Luigi Samele sprinta nuovamente su Luca Curatoli e si conferma campione d’Italia

Avvincente testa a testa fra Luigi Samele e Luca Curatoli, con il foggiano che, esattamente come due anni fa a Palermo, la spunta sul compagno di Nazionale. Podio per Michele Gallo e Matteo Neri.

Continue reading

Ultima gara per Giuliano Ranza, l’arbitro milanese premiato a Cassino

 

Prima dell’inizio della finale di spada maschile fra Enrico Garozzo e Paolo Pizzo, che ha consegnato a quest’ultimo il terzo titolo nazionale in carriera,¬† √® stato consegnato uno speciale riconoscimento a Giuliano Ranza.

L’arbitro milanese, infatti, ha chiuso oggi la propria carriera per raggiunti limiti di et√†, avendo da poco tagliato il traguardo dei 60 anni.

Nel corso della sua lunghissima carriera Giuliano Ranza ha diretto assalti in tutti le maggiori competizioni schermistiche Mondiali in ogni categoria. Nel 2016, in occasione dei Giochi Olimpici di Rio, ha arbitrato fra gli altri match la finale per il bronzo individuale di spada maschile e quella per l’oro a squadre di spada femminile fra Romania e Cina.

Nel suo “palmares”, anche diverse finali di tappe di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali ed Europei.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Paolo Pizzo: “Sono ancora competitivo nonostante l’et√†, non ho alcuna voglia di fermarmi!”

 

 

Se questa mattina avessero chiesto a Paolo Pizzo di scommettere sulle proprie chance di vittoria a fine giornata l’aviere siciliano avrebbe puntato altrove il proprio fiorino. Ma la storia, costruita assalto dopo assalto, ha raccontato ben altro e alla fine non ci pu√≤ che essere tanta soddisfazione nelle sue parole a caldo: “Stamattina ci credevo zero. Per√≤ poi in pedana ho dato tutto, come sempre. Dispiace non aver potuto concludere la finale contro Enrico Garozzo, ma per me √® una grande soddisfazione questo terzo titolo italiano individuale, conquistato superando qualche acciacco, presentandomi qui al meglio e mettendo in pedana tantissime motivazioni”.

Ora, messo in cascina il titolo numero 3 della carriera, Paolo Pizzo non intende fermarsi qui: “Nonostante l’et√† riesco a essere ancora competitivo e non ho alcuna voglia di fermarmi. √ą stato bello scoprire queste sensazioni in gara, confrontandomi contro tanti amici, ma dandoci battaglia in pedana. Un po’ come nel rugby. √ą il mio stile, il mio modo di essere”.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Il leone torna a ruggire, Paolo Pizzo campione d’Italia nella spada maschile

Il due volte campione del Mondo si laurea campione d’Italia. Secondo Enrico Garozzo, fermato anche dai crampi. Podio Andrea Vallosio ed Enrico Piatti, che vince il titolo Under 23, completano la festa dell’Aeronautica Militare.

Continue reading