Bebe, Edoardo Giordan ed Emanuele Lambertini fra protagonisti di “I Fantastici” su Rai Play

 

Una serie esclusiva Rai Play per conoscere storie, sogni e attese degli azzurri che, fra poco meno di tre settimane, saranno protagonisti dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020: si chiama  “I Fantastici – fly2tokyo”, undici puntate per altrettanti atleti che si apprestano a volare verso il Giappone.

Fra i protagonisti, anche gli azzurri della scherma. Ovviamente non poteva mancare Beatrice Vio, che a Tokyo sarà portabandiera. Con lei anche Edoardo Giordan ed Emanuele Lambertini. E proprio Bebe è l’ideatrice del progetto, il primo prodotto originale Rai dedicato alla disabilità nel mondo dello sport.

“I Fantastici – fly2tokyo” sarà disponibile su Rai Play a partire da venerdì 6 agosto. Quanto alle gare di scherma paralimpica, esse disputeranno fra il 25 e il 29 agosto. Oltre a Bebe, Giordan e Lambertini, a Tokyo saranno in pedana anche Rossana Pasquino, Andreea Mogos, Loredana Trigilia, Marco Cima e Matteo Betti.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

 

Scherma Paralimpica: l’Italia chiude con il terzo posto a squadre dei fiorettisti

 

Si è chiusa con il terzo posto nella prova a squadre di fioretto maschile l’avventura azzurra nella tappa di Kyoto di Coppa del Mondo di scherma paralimpica. Il terzetto composto da Matteo Betti, Emanuele Lambertini e Marco Cima, ha infatti strappato la terza piazza alla Francia nella finalina con il punteggio di 45-38.

Gli azzurri dopo aver battuto ai quarti di finale la Gran Bretagna, è stata sconfitta dalla Russia in semifinale per 45-41 prima di trovare immediato riscatto contro i francesi. A vincere è stata la Cina, che ha battuto proprio i russi con il punteggio di 45-31.

Nell’altra gara di giornata, quella di spada femminile sempre a squadre, vittoria della Russia sull’Ungheria, con il terzo posto appannaggio dell’Ucraina.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Betti stappa il medagliere azzurro a Terni, bronzo nel fioretto A

Il senese si ferma in semifinale e chiude al terzo posto. Doppietta russa con Fedyaev e Nagaev. Stop ai quarti di finali per Emanuele Lambertini. Continue reading