Si allarga il fronte delle defezioni per i Mondiali Cadetti e Giovani: anche Germania e Gran Bretagna non manderanno i loro atleti

 

Anche Germania e Gran Bretagna hanno deciso di non inviare i propri atleti ai prossimi Campionati Mondiali Cadetti e Giovani in programma ad aprile al Cairo. La notizia è stata ufficialmente comunicata dalle rispettive Federazioni Schermistiche, che di fronte alle incertezze legate alla diffusione del Coronavirus hanno preferito saltare la trasferta iridata.

La decisione arriva a 24 ore da quella maturata dal Consiglio Federale della Federazione Italiana Scherma di non mandare in Egitto la delegazione azzurra per la prima volta in oltre 70 anni di storia della rassegna giovanile. Ancora prima di cominciare, i Mondiali Cadetti e Giovani al Cairo perdono pezzi importanti.

E l’idea √® che la lista delle defezioni potrebbe allungarsi: una decisione in tal senso √® stata presa anche dal Belgio.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

 

Cinque casi di positività al Coronavirus nella nazionale di sciabola giapponese dopo il week-end di Budapest

 

Un allenatore e quattro atleti della nazionale Giapponese di sciabola sono risultati positivi al Coronavirus dopo il week-end di gara a Budapest. A comunicarlo la stessa Federazione Giapponese di scherma, che ha parlato di 4 atleti e di un componente dello staff tecnico senza però rendere note identità e sesso dei protagonisti coinvolti.

Di questi, tre atleti sono stati fermati in quarantena precauzionale in Ungheria due con sintomi lievi (febbre, mal di testa e letargia) e uno asintomatico. Ulteriori due casi di positività sono stati scoperti al ritorno della delegazione nipponica in patria. Anche per loro è scattata la quarantena di prassi. In totale il Giappone aveva mandato in Ungheria 24 persone fra atleti e staff tecnico.

Nella giornata di sabato, mentre andavano in scena i tabelloni principali delle gare individuali, era stata la greca Despina Georgiadou ad annunciare, tramite i propri canali social, la positivit√† al virus. Secondo quando riportato dalla pagina Facebook “The fencing coach”, sarebbero in realt√† 15 i casi noti di positivit√† al Coronavirus relativi al fine settimana di Coppa del Mondo di Budapest.

 

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

La due giorni di gare test di sciabola in Francia si chiude con la vittoria di Cecilia Berder

 

Si è chiusa con la competizione femminile  la due giorni di gare in Francia dedicate alla sciabola. Ad imporsi è stata Cecilia Berder, che in finale ha battuto 15-11 la compagna di Nazionale Charlotte Lembach con il punteggio di 15-11. Sul podio hanno chiuso anche Sara Balzer e Caroline Queroli.

Nella giornata di ieri, sempre sulle pedane dell’Insep a Parigi, si era svolta la gara maschile con la vittoria di Tom Seitz.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Federation Française d’Escrime/Facebook

 

Francia: Tom Seitz si impone nella prova test di sciabola maschile

 

Si √® chiusa con la vittoria di Tom Seitz la gara test di sciabola maschile in programma all’Insep di Parigi. Per Seitz vittoria con il punteggio di 15-11 in finale contro Bolade Apithy. Podio per Jean Philippe Patrice e Vincent Anstett, fermati in semifinale.

Il programma si chiude nella giornata di domenica con la gara al femminile. Risultati e video in diretta delle fasi principali saranno pubblicati sui canali social e Youtube della Federazione Francese di scherma.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Federation Fran√ßaise d’Escrime/Facebook

 

Si rimette in moto anche la scherma in Francia, nel week-end sciabolatori e sciabolatrici in pedana all’INSEP

 

Sciabolatori e sciabolatrici di interesse nazionale in pedana all’Insep per tornare ad assaporare il clima gara, seppur a ranghi ridotti: anche in Francia, si torna a rimettere in moto il motore della scherma. Due test importanti, in vista delle competizioni del prossimo marzo, di capitale importanza soprattutto per la squadra maschile che √® ancora in lotta per il posto alle Olimpiadi, mentre √® gi√† qualificata la squadra femminile.

Sabato la gara maschile, domenica spazio alle ragazze. Entrambe le competizioni potranno essere seguite in diretta video streaming a partire dai quarti di finale sul canale Youtube della Federazione Francese di scherma.

Nello scorso week-end erano scesi in pedana gli spadisti nel “Memorial Faussard” a Lisieux, vinto da Alexandre Bardenet.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi

Pauline Ranvier idea un cortometraggio per mostrare i valori di eleganza e rispetto della scherma

 

Un atto d’amore per la scherma, ma anche uno spot per uno sport che promuove soprattutto valori come il rispetto, la tolleranza e l’integrazione: ferme le competizioni, Pauline Ranvier – vice campionessa del Mondo individuale a Budapest nel 2019 – si √® calata nel ruolo di sceneggiatrice e ha ideato un breve cortometraggio che la vede protagonista in prima persona assieme alla compagna di squadra Anita Blaze.

Le due atlete duellano di fronte ai luoghi pi√Ļ iconici e famosi di una Parigi sempre affascinante malgrado le strade deserte causa emergenza¬† sanitaria. Ad un certo punto della “sfida”, la Blaze scivola e subito la Ranvier le tende la mano per aiutarla a rialzarsi. Una volta esaurito il duello le due atlete si allontanano ridendo e scherzando fra di loro.

Chiaro quindi l’intento dell’idea che sottende al video, peraltro uscito soltanto pochi giorni i discussi fatti del Parco dei Principi di Parigi durante la partita di Champions League fra PSG e Istanbul Basakshehir, i cui protagonisti si sono allontanati dal campo dopo le presunte frasi razziste proferite dal quarto uomo di quel match. Naturalmente nessun paragone con il calcio e nessuna pretesa di “superiorit√†” rispetto a esso, ma semplicemente il fatto che la scherma √® uno sport che si basa s√¨ sul confronto, ma anche e soprattutto su valori come lealt√†, rispetto di regole e avversari, integrazione.

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Augusto Bizzi