Intitolata ad Edoardo Mangiarotti la “Casa delle Armi” al Foro Italico

 

Proseguono le celebrazioni del centenario della nascita di Edoardo Mangiarotti. Dopo l’evento di dieci giorni fa a Milano, √® stata la volta dell’intitolazione al leggendario “Re di Spade” della¬†Casa delle Armi al Foro Italico di Roma.

La cerimonia di intitolazione si √® tenuta ieri alla presenza, fra gli altri, della famiglia Mangiarotti nella figura della figlia Carola, il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso e quello del Coni Giovanni Malag√≤. Quest’ultimo, intervenendo nel corso dell’evento, ha sottolineato ancora una volta l’importanza della figura di Mangiarotti come icona non solo della scherma ma dell’intero movimento sportivo italiano e internazionale.

Cos√¨ Malag√≤: ¬ęE’ una giornata importante alla presenza della famiglia della scherma e dello sport italiano, di ieri e di oggi. √ą stata una mia idea quella di intitolare questa palazzina a Edoardo Mangiarotti, cos√¨ come fatto con Ondina Valla, all’ex Ostello, e con Vittorio Pozzo, nell’Auditorium del Palazzo delle Federazioni. Non sono atleti simboli di scherma, atletica e calcio ma dell’intero movimento.¬†Queste palazzine, anche nell’immaginario generale, sono state sempre citate con denominazioni che non potevano essere accostate allo sport, come ex ostello ed ex aula bunker, oggi siamo particolarmente felici di questa cerimonia, soprattutto perch√© cade nell’anno del Centenario della nascita del grande Mangiarotti, l’atleta italiano pi√Ļ vincente a livello olimpico¬Ľ.

Sempre nella giornata di ieri 16 aprile, in mattinata¬†il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, assieme al VicePresidente vicario dell’Assemblea Capitolina, Enrico Stef√†no, ed a Carola Mangiarotti,¬†avevano¬†deposto una corona di fiori sulle lapidi, poste nel giardino antistante l’ingresso della Lupa al Campidoglio di Roma, celebranti i titoli olimpici conquistati dalle squadre di spada maschile e di fioretto maschile ai Giochi Olimpici di Berlino1936. Le due lapidi furono sistemate in concomitanza con la messa a dimora di due due querce, consegnate proprio a Berlino ai medagliati azzurri, che, purtroppo, sono state oramai abbattute.

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Foto MEZZELANI GMT SPORT

Circuito Europeo Cadetti: Alessio Di Tommaso vince a Roma nel fioretto maschile

 

Si √® aperta con la prova maschile la due giorni dedicata al fioretto nella tappa italiana del Circuito Europeo Cadetti. Sulle pedane allestite all’Eur Torrino presso il Pala Bocce, a vincere √® stato Alessio Di Tommaso. L’azzurro ha chiuso la sua grande giornata battendo in finale per 15-11 lo statunitense Daniel Ashton. Terzo gradino del podio per il francese Bryan Becu e per un altro statunitense, Andrew Zheng, anche lui fermato da Di Tommaso (15-7).

Pi√Ļ indietro gli altri azzurri (clicca qui per i risultati completi), con il tredicesimo posto di Giovanni Barbarossa come miglior risultato. Domani sipario sulla due giorni di gara con la prova femminile.

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

La scherma festeggia a Roma i medagliati di Rio

Il Salone d’Onore del Coni ha fatto cornice alla festa della scherma azzurra.¬†Riconoscimenti per gli atleti a medaglia ma anche per chi ha lavorato “dietro le quinte”. Continue reading

Under 23: a Roma vincono Calissi e Pellegrini

 

 

Si √® aperta con le prove di sciabola maschile e fioretto femminile valide per il Circuito Europeo Under, la due giorni¬†degli “Internazionali di scherma della Capitale”.

Nel fioretto femminile, la vittoria √® andata a Olga Rachele Calissi, che in finale ha avuto la meglio su Lisa Milanese. A completare il podio ci han pensato Camilla Mancini e Ilenia Orsolini. Nella gara maschile, invece, vittoria per Alberto Pellegrini. Lo sciabolatore padovano ha battuto in finale Lorenzo Romano, mentre al terzo posto si sono classificati Antongiulio Stella e Francesco D’Armiento.

Domani il programma si chiude con la gara di fioretto maschile Under 23, quella di sciabola femminile valida come gara satellite Fie e con gli assalti di scherma paralimpica, con gli atleti in pedana per la Quarta Prova Nazionale.

 
jizzrain.com/vd/2353-video