Coppa del Mondo scherma 2021: il calendario provvisorio della stagione che porta a Tokyo

La Federazione Internazionale della scherma ha emanato una versione provvisoria del Calendario di Coppa del Mondo 2020/2021. Si parte a metà gennaio, ma tante sono ancora le incertezze. Continue reading

Road to Tokyo: il punto sulle qualificazioni Olimpiche in attesa della nuova stagione

Già completa la griglia delle squadre per il fioretto femminile e maschile, restano da completare le qualifiche individuali. Il punto della situazione arma per arma sul percorso di qualificazione della scherma alle Olimpiadi di Tokyo

Continue reading

Sandro Cuomo inserito nella “Hall of Fame” FIE

 

Una bella notizia per Sandro Cuomo: l’attuale ct della spada azzurra, infatti, è stato inserito nella Hall Of Fame della Federazione Internazionale della scherma. Nella sua carriera d’atleta, lo spadista partenopeo è stato fra le altre cose campione Olimpico (Atlanta 1996) e tre volte campione del Mondo a squadre (1989, 1990, 1993), format di gara con cui ha vinto anche l’Europeo (1999).

Sandro Cuomo diventa così il diciassettesimo italiano a entrare nella prestigiosa galleria di chi ha fatto la storia della scherma. Assieme a lui sono stati nominati, nella quota “atleti”,  il russo German Svešnikov – due volte campione Olimpico a squadre di fioretto fra Roma 1960 e Tokyo 1964 – il francese Brice Guyart, l’ucraino Georgi Pogosov, il venezuelano oro a Londra Ruben Limardo Gascòn e lo sciabolatore coreano Gu Bongil.

È con grandissima soddisfazione che vengo a conoscenza di essere stato inserito nella Hall of Fame dalla Federazione…

Pubblicato da Sandro Cuomo su Sabato 12 settembre 2020

Così, tramite i propri canali social, Sandro Cuomo ha commentato il proprio ingresso nella Hall of Fame della FIE: “È con grandissima soddisfazione che vengo a conoscenza di essere stato inserito nella Hall of Fame dalla Federazione Internazionale di Scherma. Sono fiero di questo riconoscimento e felice della considerazione che il mondo della scherma internazionale mi ha voluto riconoscere, inserendomi in maniera indelebile nella storia dello sport al quale ho dedicato tutta la mia vita…

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Paolo Pizzo rilancia verso Tokyo 2021: «Voglio buttarmi ancora nella mischia!»

In un’intervista concessa a Meridionews.it, Paolo Pizzo racconta il suo progetto di tornare a dire la sua in pedana dopo il ritiro annunciato lo scorso anno. Sempre però tenendo la famiglia al primo posto delle sue priorità. Continue reading

“Fencing for Glory”: lo spadista giapponese Minobe Kazuyasu è il protagonista del secondo episodio

 

Dopo il primo episodio dedicato alla sciabolatrice Olga Kharlan, esce oggi il secondo episodio della miniserie di documentari prodotti dalla FIE dal titolo “Fencing for Glory” con protagonista lo spadista giapponese Minobe Kazuyasu.

Il nipponico classe 1987 a Tokyo è atteso da quella che lui stesso ha definito la gara più importante della sua vita, un’Olimpiade da giocarsi in casa con la speranza di mettere le mani su una medaglia. In carriera, Minobe ha vinto un totale di cinque prove di Coppa del Mondo, portandosi a casa la classifica finale nel 2019. Nell’ultima stagione, che ha visto il successo finale del russo Sergey Bida, ha chiuso all’undicesima piazza.

I prossimi episodi di “Fencing for glory” saranno incentrati sulla nostra Alice Volpi e sulla spadista di Hong Kong Kong Man Wai. Di seguito il video integrale del secondo episodio di “Fencing for glory” con protagonista Minobe Kazuyasu.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

 

Storie olimpiche – Sangyoung Park, quando l’impossibile diventa possibile

Con una clamorosa rimonta nel finale contro l’ungherese Geza Imre, il coreano Sangyoung Park centro l’oro Olimpico a Rio 2016 nella spada maschile.
Continue reading

Italspada, verso Tokyo con Paolo Pizzo in più nel motore?

Intervenuto alla trasmissione “Fencing2u” sulla webtv “Sport2u”, Enrico Garozzo lancia la notizia del possibile ritorno in pedana del due volte campione del Mondo, che aveva annunciato lo scorso anno il proprio ritiro. Obiettivo, un posto per i Giochi di Tokyo 2020. 

Continue reading