Matteo Tagliariol: «Non sono mai stato così male come ai Giochi Mondiali Militari a Wuhan»

In un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport Matteo Tagliariol parla della sua esperienza ai Giochi Mondiali Militari di Wuhan dello scorso ottobre e del possibile contagio da Coronavirus. Continue reading

VIDEO – Max Heinzer e un allenamento tutto speciale con il figlioletto Mael

 

Gare ferme? Palestre chiuse? Il coronavirus non fa sconti a nessuno e l’obbligo di stare il più possibile in casa colpisce tutti. Nessun problema: parola di Max Heinzer. Lo spadista elvetico ha infatti postato tramite i propri canali social un simpatico video che lo vede impegnato in un allenamento casalingo in compagnia del piccolo Mael, il figlio nato nel dicembre del 2017.

Una vera e propria finale di una gara, con tatto di allestimento: mini pedana, rulli, apparecchi segnapunti e coppa in palio per il vincitore. Naturalmente il tutto svolto con armi giocattolo. Padre e figlio si sono sfidati sotto gli occhi attenti dei peluche del piccolo di casa Heinzer, pubblico d’eccezione del grande match.

Un assalto all’ultima stoccata tutto da gustare per provare a sorridere anche in questi tempi.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Coronavirus: tre atleti coreani positivi al tampone al ritorno dal Grand Prix di spada a Budapest

 

Tre atleti della nazionale coreana di spada sarebbero risultati positivi al tampone per il Coronavirus al loro ritorno dal Grand Prix di Budapest disputatosi a inizio marzo. A renderlo noto è l’agenzia di stampa coreana Yonhap News Agency. Non è stata resa nota l’identità degli atleti coinvolti ma l’agenzia parla di un’atleta di 25 anni (che durante il soggiorno in Europa aveva denunciato problemi alla gola) e altri due, non specificando questa volta sesso ed età. Tutti sono risultati positivi.

Al momento, quindi, sono tre i casi ufficialmente acclarati di positività al Coronavirus in seno alla squadra coreana. Tutti e 26 i componenti della delegazione coreana volata a Budapest per il Grand Prix hanno poi affrontato il test del tampone. Per loro è ovviamente già scattato il periodo di isolamento e quarantena nelle rispettive abitazioni in attesa del risultati.

Non sono purtroppo da escludere altri casi di contagio, come riporta sempre Yonhap citando una fonte della Federazione Coreana di Scherma: «Sono decisamente spaventati dal fatto che ci possano essere altri casi confermati nella squadra».

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

 

Spada maschile: cancellata la tappa di Coppa del Mondo di Buenos Aires

 

Niente tappa di Coppa del Mondo di spada maschile a Buenos Aires nel fine settimana del 20-22 marzo. La gara, che sarebbe stata anche l’ultima prova valida per la qualificazione individuale e a squadre a Tokyo 2020, è stata infatti cancellata a seguito delle misure adottate anche in Argentina a seguito del diffondersi globale della pandemia del Coronavirus.

«A seguito della situazione originata dal virus Covid19, le autorità governative hanno disposto la cancellazione di questa competizione». Questo lo scarno comunicato emanato dalla Federazione Argentina di scherma. Il Paese sudamericano ha deciso di fermare tutte le attività sportive nel paese, a partire dal calcio: l’annullamento della tappa di Coppa del Mondo di spada ne è logica conseguenza.

Resta ancora da decifrare il futuro delle altre gare. A partire dal Grand Prix di fioretto di Anaheim, la cui disputa ha suscitato le reazioni piccate di Alice Volpi ed Elisa VardaroMa in bilico ci sono anche le ultime tappe di Coppa del Mondo di spada femminile, sciabola femminile e sciabola maschile; oltre ai Mondiali Cadetti e Giovani in programma negli Stati Uniti il prossimo aprile.

L’ipotesi della cancellazione o del rinvio perlomeno di quest’ultima kermesse si fa sempre più probabile. E, detto senza troppi giri di parole, in questo momento è l’unica strada percorribile.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

 

Spada maschile: il ranking individuale dopo il Grand Prix di Budapest

 

Come per il settore femminile (clicca qui per il ranking aggiornato della spada femminile) anche al maschile non cambia la vetta dopo il Grand Prix di Budapest: davanti a tutti, infatti, c’è ancora il russo Sergey Bida. Dietro di lui sale il giapponese Masaru Yamada, vincitore della gara di ieri in Ungheria, il campione del Mondo Gergeli Siklosi, l’ucraino Igor Reizlin e il nostro Andrea Santarelli.

Nei primi 16 presente anche Gabriele Cimini, fermatosi agli ottavi di finale in Ungheria, che occupa la tredicesima posizione in classifica. Prossimo appuntamento a Buenos Aires, fra due settimane.

1 205.000 BIDA Sergey RUS
2 164.000 YAMADA Masaru JPN
3 162.000 SIKLOSI Gergely HUN
4 156.000 REIZLIN Igor UKR
5 147.000 SANTARELLI Andrea ITA
6 140.000 BOREL Yannick FRA
7 122.000 VERWIJLEN Bas NED
8 112.000 PARK Sangyoung KOR
9 111.000 MINOBE Kazuyasu JPN
10 108.000 LIMARDO GASCON Ruben VEN
11 101.000 BARDENET Alexandre FRA
12 101.000 NIKISHIN Bogdan UKR
13 88.000 CIMINI Gabriele ITA
14 84.000 REDLI Andras HUN
15 83.000 KURBANOV Ruslan KAZ
16 82.500 ZAWROTNIAK Radoslaw POL

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi