Morto in un incidente Buckie Leach, coach della squadra di fioretto femminile statunitense

 

Anthony Buckie Leach, per cinque volte alla guida del team Usa di fioretto femminile alle Olimpiadi, è morto nella serata di sabato 14 agosto a seguito di un incidente motociclistico durante una gita. Lo riferisce la Usa Fencing Association in un comunicato stampa diffuso nelle ultime ore.

Tanti i successi raccolti da Leach tanto alla guida della nazionale statunitense quanto come assistant coach presso l’Università di Notre Dame, nell’Indiana. Nel quinquennio fra Rio e Tokyo, sempre alla guida delle fiorettiste americane, ha conquistato tre medaglie mondiali consecutive: argento a Lipsia 2017, oro a Wuxi 2018 e bronzo a Budapest 2019.

A Notre Dame ha allenato, fra gli altri, Nick Itikin, Sabrina Massialas, Lee Kiefer e Amita Berthier, portacolori di Singapore, che a Tokyo ha fatto il suo debutto ai Giochi Olimpici. Proprio in Giappone Buckie Leach ha guidato per la quinta volta ai Giochi Olimpici la selezione femminile dopo averlo fatto già nel 1996, 2000, 2004 e 2016.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto: Augusto Bizzi

America, nella scherma oltre agli Usa c’è di più

La squadra a Stelle e Strisce rimane il faro per il continente americano, con tante ambizioni soprattutto nel fioretto. Ma anche altre nazioni come Brasile e Venezuela si possono giocare carte importanti. Continue reading

Sfortuna Wozniak, la statunitense positiva al Covid alla vigilia della partenza per Budapest. Salta la gara

 

Niente gara di Budapest per Dagmara Wozniak. La sciabolatrice statunitense, medaglia di bronzo alle ultime Olimpiadi di Rio 2016 nella prova a squadre, è infatti risultata positiva al test del Covid-19 proprio alla vigilia della partenza per l’Ungheria.

A comunicare la positività, la stessa atleta tramite i propri canali social. Inevitabile la sua delusione per una beffa arrivata proprio quando la ripresa dell’attività era a un passo.

«Positiva…un giorno prima di partire per la Coppa del Mondo…» si legge nei social della Wozniak «Quando l’ho letto non volevo crederci, ma a questo punto è fuori dal mio controllo e la mia salute è la cosa più importante».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dagmara Wozniak (@dagmarawozniak)

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Road to Tokyo 2020: solo Italia e Stati Uniti con il pieno di qualificati

Gli azzurri e gli americani sono, al momento qualificati con tutte le armi ai prossimi Giochi di Tokyo. Percorsi di difficoltà diversa, ma per entrambe le Nazioni tante ambizioni e squadre molto competitive.

Continue reading

Race Imboden: «In questa America non mi ci specchio, per questo mi sono inginocchiato»

In una lunga intervista concessa al The Guardian, il fiorettista americano Race Imboden ritorna alla sua protesta del 2019 e parla dell’attuale situazione negli Stati Uniti fra razzismo e violenza da parte delle forze dell’ordine. Continue reading