“Uno per tutti”, in un documentario il percorso di Aron Szilagyi verso Tokyo

 

Il 24 luglio, nella gara che assieme alla spada femminile inaugura il programma della scherma ai Giochi di Tokyo, Aron Szilagyi sarà impegnato nella caccia al suo terzo titolo Olimpico di fila. Un’impresa mai riuscita ad alcun schermidore uomo (fra le donne ci è riuscita Valentina Vezzali) e che in caso di successo proietterebbe ancora di più lo sciabolatore ungherese nella Storia della scherma.

Nell’attesa di cimentarsi sulle pedane di Tokyo, Aron Szilagyi si gode in patria il successo che ha accompagnato nelle sale cinematografiche l’uscita di “Uno per tutti”, il documentario che lo vede protagonista in prima persona e che narra del suo percorso negli ultimi Cinque Anni. Dall’oro di Rio alla preparazione in vista di Tokyo. Il film alterna riprese sul luogo di gara, ma filma anche allenamenti e altri momenti più privati come i festeggiamenti per la laure e il matrimonio.

La prima del film si è tenuta lo scorso 13 luglio e il lavoro del regista András Pires Muhi ha già riscosso recensioni entusiastiche. Da segnalare anche un cammeo di Aldo Montano in cui il livornese elogia il campione ungherese per il suo modo di tirare.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto: Bizzi

Arriva anche il forfait dell’Ungheria: anche la nazionale magiare diserta i Mondiali Cadetti e Giovani

 

Non ci sarà nemmeno l’Ungheria ai prossimi Mondiali Cadetti e Giovani in programma dal 3 all’11 aprile al Cairo. La decisione della Federazione Ungherese, resa nota tramite comunicato stampa, è arrivata nella giornata odierna, ultima utile per formalizzare l’iscrizione.

L’Ungheria è soltanto l’ultima di una lunga lista di Nazioni che hanno deciso di non inviare i propri atleti ai Mondiali Cadetti e Giovani dopo, fra le altre, Italia, Germania e Gran Bretagna. La Francia, invece parteciperà soltanto con la delegazione Giovani.

Naturalmente la decisione dell’Ungheria è figlia dell’emergenza sanitaria attuale.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Campionati Mondiali Budapest 2019 – I convocati dell’Ungheria

 

In 26 per una missione di vitale importanza: fare bene nel Mondiale di casa. Facile immaginare la pressione che ci sarà sugli atleti ungheresi, in un Mondiale oltretutto cruciale per il percorso di qualificazione alle prossime Olimpiadi.

Assente illustre la campionessa olimpica di spada Emese Szasz – in dolce attesa – grandi speranze sono riposte sul due volte olimpionico di sciabola Aron Szilagyi, così come potrebbero fare bene le sciabolatrici Anna Marton, fresca di bronzo Europeo,  e Liza Pusztai.

Queste le scelte ungheresi per il Mondiale di Budapest:

Fioretto femminile – Fanny Kreiss, Kata Kondricz, Dora Lupkovicz, Aida Mohamed

Fioretto maschile – Matyas Balint, Daniel Dosa, Tamas Meszaros, Andras Nemeth

Sciabola femminile – Renata Katona, Luca Laszlo (prova a squadre), Anna Marton, Julia Mikulik (prova individuale), Liza Pusztai

Sciabola maschile – Tamás Decsi, Csanád Gémesi, András Szatmári, Áron Szilágyi

Spada femminile – Dorina Budai, Anna Kun, Ester Muhari, Kinga Nagy

Spada maschile – Mate Tamas Koch, David Nagy (prova individuale), Dániel Berta (prova a squadre), András Rédli, Gergely Siklosi

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Telegram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Europei Dusseldorf 2019 – I convocati dell’Ungheria

 

Sono 28 gli atleti convocati dall’Ungheria per i prossimi Campionati Europei di scherma di Dusseldorf 2019. 

Fioretto femminile – Fanny Kreiss, Kata Kondricz, Dora Lupkovicz, Aida Mohamed (prova individuale), Flora Pasztor (prova a squadre)

Fioretto maschile – Matyas Balint, Daniel Dosa, Tamas Meszaros, Andras Nemeth

Sciabola femminile – Renata Katona, Luca Laszlo (prova a squadre), Anna Marton, Julia Mikulik (prova individuale), Liza Pusztai

Sciabola maschile – Tamás Decsi, Csanád Gémesi, András Szatmári, Áron Szilágyi

Spada femminile – Dorina Budai, Anna Kun, Ester Muhari, Kinga Nagy (prova squadre), Reka Szabo (prova individuale)

Spada maschile – Tibor Andrasfi (prova individuale), Mate Tamas Koch, Dániel Berta (prova a squadre), András Rédli, Gergely Siklosi

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Mondiali Wuxi 2018 – I convocati dell’Ungheria

 

Saranno 24 i tiratori che rappresenteranno l’Ungheria ai prossimi Mondiali di scherma di Wuxi. Di seguito l’elenco completo degli atleti convocati:

Fioretto femminile – Fanny Kreiss, Kata Kondrics, Dora Lupkovics, Aida Mohamed

Fioretto maschile – Daniel Dosa, Benjamin Fruhauf, Tamas Meszaros, Andras Nemeth

Sciabola femminile – Renata Katona, Luca Laszlo, Anna Marton, Liza Pusztai

Sciabola maschile – Tamás Decsi, Csanád Gémesi, András Szatmári, Áron Szilágyi

Spada femminile – Dorina Budai, Anna Kun, Reka Szabo, Emese Szasz-Kovacs

Spada maschile – Zsombor Bányai, Dániel Berta, András Peterdi, András Rédli

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi