I ranking a fine Coppa

Errigo e Kharlan in fuga nel fioretto e nella sciabola. Le classifiche mondiali aggiornate.

 

Lo scorso week-end ha segnato la chiusura della “regular season” di Coppa del Mondo. Per determinare la classifica finale mancano ancora le sfide continentali e il redde rationem finale di Kazan. Ma prima che questi eventi delineino i ranking definitivi, diamo una scorsa alle classifiche di Coppa del Mondo aggiornati dopo le ultime gare.

Fioretto femminileArianna Errigo è la padrona assoluta del ranking di fioretto femminile. Difficile immaginare qualcosa di diverso vista la stagione della monzese, capace di vincere ben quatto prove a cui vanno aggiunti piazzamenti sul podio. Il suo bottino recita 300 punti tondi, un vantaggio di oltre 70 sulla più immediata inseguitrice, ovvero Elisa Di Francisca (227 punti). Terzo posto per Inna Deriglazova (195 punti), mentre un posto fra le prime cinque se lo sono guadagnato anche Carolin Golubytskyi e la tunisina Ines Boubakri. Fra le prime sedici del Mondo anche Valentina Vezzali (sesta), Carolina Erba (dodicesima) e Martina Batini (quattordicesima).

Sciabola femminile – Come nel fioretto, anche qui abbiamo un’assoluta dominatrice. Parliamo ovviamente di Olga Kharlan: quattro vittorie e un podio (seconda a Bolzano) hanno dato un gran contributo ai 314 punti con cui la fuoriclasse ucraina guarda tutte dall’alto. L’avversaria più vicina è Mariel Zagunis, distante addirittura 90 punti a quota 224. Sul “podio” ci sale Yijeon Kim con 195 punti, con Ekaterina Dyachenko e Vassiliki Vougiouka che occupano rispettivamente il quarto e il quinto posto. Migliore delle azzurre è Irene Vecchi, sesta e unica azzurra presente nelle migliori sedici.

Spada femminile – Il terzo podio di fila – il quarto in totale – ha consentito a Emese Szasz di scavalcare Ana Maria Branza al vertice del ranking di spada femminile. 209 i punti della magiara, contro i 191 della romena, vincitrice della scorsa Coppa del Mondo. Al terzo posto c’è Julia Beljaljeva, estone campionessa del Mondo a Budapest 2013. A completare la top five ci sono due cinesi, Anqi Xu e Yujie Sun. Due azzurre fra le prime sedici: Rossella Fiamingo occupa l’ottava posizione, mentre Mara Navarria si installa in tredicesima posizione.

Fioretto maschileJianfei Ma svetta in testa al ranking del fioretto maschile. Il cinese comanda con 184 punti, seguito dallo statunitense Gerek Meinhardt (156) e dal nostro Andrea Cassarà (152).  Enzo Lefort e il campione del Mondo 2013 Miles Chamley-Watson chiudono la top five.  Valerio Aspromonte e Andrea Baldini (rispettivamente ottavo e nono) sono gli altri azzurri classificati fra i primi sedici, da cui invece è uscito Giorgio Avola, attualmente ventesimo.

Sciabola maschile – Il romeno Tiberiu Dolnicenu continua a guidare il ranking di sciabola maschile. 218 i punti accumulati sin qui, 19 in più del coreano Jungwhan Kim (199). Terzo posto per Veniamin Reshetnikov. Solo quarto posto per Aron Szilagy, quinto per Luigi Samele, migliore dei quattro azzurri presenti nella top 16. Con lui Enrico Berrè (sesto), Diego Occhiuzzi (nono) e Aldo Montano (decimo).

Spada maschileNikolaj Novosjolov si presenta agli appuntamenti finali come capo classifica. L’estone (167 punti) precede lo svizzero Fabian Kauter (155) e il nostro Enrico Garozzo (135). Bogdan Nikishin e Sangyoung Park chiudono la lista dei migliori 5. Nessun altro azzurro è presente nella top 16.

Classifiche a squadre – Nel fioretto, Italia in testa tanto nella classifica femminile quanto in quella maschile. Russia e Francia completano il podio femminile, mentre i “Cippo Boys” sono seguiti da Russia e Stati Uniti. Tutta appannaggio della Russia invece la classifica a squadre della sciabola: le ragazze precedono l’Ucraina e gli Stati Uniti, mentre l’Italia è al quarto posto. Italia e Corea invece compongono il podio della classifica maschile. Da ultimo la spada: Russia, Cina e Romania la top three femminile, mentre al maschile comanda l’Ungheria davanti a Svizzera e Ucraina.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.