Coronavirus: positiva la sciabolatrice azzurra Martina Criscio

 

Martina Criscio è risultata positiva al Coronavirus. A comunicarlo è stata la stessa sciabolatrice foggiana, campionessa del Mondo a squadre nel 2017 a Lipsia, tramite i propri canali social. A certificarne la positività, il tampone effettuato ieri.

«Purtroppo la fine dell’estate ha portato con sé questa brutta notizia» ha scritto Martina  in una “story” comparsa su Instagram «Dopo il tampone di ieri, risulto positiva a questo maledetto virus che non smette di circolare. Come tutti, ho sempre pensato che a me non potesse accadere ma, ragazzi, la situazione è ancora grave e oggi con questo post voglio davvero pregare tutti voi di stare attenti e prendere seriamente la cosa perché non si tratta solo di noi, ma di tutti quelli che ci sono attorno. Evitiamo di stare senza mascherine, igienizziamo sempre le mani e teniamo sempre la distanza».

Attualmente Martina Criscio, che fino a ieri è stata alle prese con l’influenza ma che ora sta meglio, si trova in isolamento come da protocolli. Nei giorni scorsi era stato Francesco D’Armiento, sempre tramite social media, ad annunciare la propria positività al Coronavirus.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Paolo Pizzo rilancia verso Tokyo 2021: «Voglio buttarmi ancora nella mischia!»

In un’intervista concessa a Meridionews.it, Paolo Pizzo racconta il suo progetto di tornare a dire la sua in pedana dopo il ritiro annunciato lo scorso anno. Sempre però tenendo la famiglia al primo posto delle sue priorità. Continue reading

Valerio Aspromonte appende il fioretto al chiodo, l’Olimpionico 2012 annuncia il ritiro

 

Cala il sipario sulla carriera agonistica di Valerio Aspromonte: il fiorettista frascatano, infatti, ha comunicato il proprio ritiro dalle competizioni internazionali per mezzo di un lungo post social. Lunga la lista dei ringraziamenti, dal Gruppo Sportivo Fiamme Gialle ai ct Stefano Cerioni e Andrea Cipressa, passando per lo staff medico della Federazione Italiana Scherma.

L’apice della carriera di Valerio Aspromonte è stata senza dubbio la medaglia d’oro a squadre ai Giochi Olimpici di Londra 2012 assieme a Giorgio Avola, Andrea Baldini e Andrea Cassarà. Sempre a squadre ha vinto un Mondiale (Budapest 2013) e tre Campionati Europei. A livello individuale, invece, è stato vice-campione del Mondo a Catania nel 2011 e medaglia di bronzo nel 2013 a Budapest. Nel suo palmares anche un titolo Mondiale Giovani conquistato a Taebek City nel 2006.

Istrionico in pedana e fuori da essa, Valerio Aspromonte è stato protagonista anche del reality show “Ballando con le stelle” arrivando sino alla finale. E legato allo spettacolo tv vi è uno dei suoi podi più spettacolari: partito al venerdì appena dopo la fase di qualificazione del Grand Prix di Torino e preso parte alla semifinale del programma nella serata di sabato, dopo un’altra traversata da Roma in direzione Piemonte chiuse la gara della domenica al terzo posto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

22/12/2005: Con voi oggi inizia un nuovo capitolo del nostro glorioso gruppo sportivo, avete un compito importante quello di essere un esempio per molti giovani, Attraverso il vostro comportamento ed i vostri successi traccerete la strada per chi verrà dopo di voi. Ricordatevi di non mollare mai e di non fermarvi alla prima osteria ma di perseguire la strada che vi porterà a successi sempre più grandi. Queste sono le parole con le quali il generale Gianni gola Iniziò il discorso che diede vita alla sezione scherma del gruppo sportivo fiamme gialle, ricordo ogni singola parola di quel discorso ed oggi 17/7/2020 a distanza di quasi 15 anni si conclude ufficialmente la mia carriera di atleta. Trovo doveroso ringraziare chi mi ha portato fin qui a partire dalla mia famiglia, il mio maestro storico sasa, la palestra nella quale sono nato e cresciuto il Frascati scherma, il gruppo sportivo delle fiamme gialle, i miei compagni di squadra tutti, i due ct con i quali ho avuto il piacere di lavorare e vivere momenti bellissimi cerioni e cipressa, la federazione italiana scherma, tutto lo staff della nazionale non solo quello tecnico ma anche e soprattutto quello medico perché senza di loro molte volte neanche sarei potuto entrare in pedana 😂. Grazie Foto bizzi ahahaha

Un post condiviso da Valerio Aspromonte (@valeaspro) in data:

Ufficializzato il ritiro, Valerio Aspromonte è attualmente al fianco di Camilla Mancini in qualità di suo Maestro. Sotto la sua guida la frascatana è recentemente tornata sul podio a Katowice.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Italspada, verso Tokyo con Paolo Pizzo in più nel motore?

Intervenuto alla trasmissione “Fencing2u” sulla webtv “Sport2u”, Enrico Garozzo lancia la notizia del possibile ritorno in pedana del due volte campione del Mondo, che aveva annunciato lo scorso anno il proprio ritiro. Obiettivo, un posto per i Giochi di Tokyo 2020. 

Continue reading

Il Presidente Scarso incontra la Nazionale di sciabola femminile: «Siete l’avamposto dell’auspicata normalità»

 

Il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso ha fatto visita alla nazionale di sciabola femminile in ritiro da lunedì all’Acqua Acetosa di Roma. Le ragazze di Sirovich sono state le prime a riunirsi a seguito del lungo periodo di stop a causa del dilagare del Coronavirus e saranno a Roma fino domani, venerdì 19 giugno.

«Voi siete l’avamposto di una normalità a lungo auspicata e verso la quale ci stiamo muovendo» ha detto Scarso parlando alle ragazze e allo staff tecnico impegnato in questi giorni. All’orizzonte una stagione stravolta rispetto alle calendarizzazioni tradizionali, con culmine estivo nei Giochi Olimpici di Tokyo nel 2021. E proprio in ottica futura ha parlato il presidente della Federscherma: «L’orizzonte olimpico di Tokyo2020, con il pass di qualificazione meritoriamente conquistato, dovrà essere l’obiettivo finale ma bisognerà lavorare parecchio per giungervi al meglio. La Federazione sarà al vostro fianco lungo questa strada verso il Sol Levante, assicurando anche il recepimento di quelle istanze che voi ed i vostri tecnici vorrete eventualmente avanzare. E’ un gioco di squadra in cui ciascuno dovrà fare la propria parte».

Nel corso dell’incontro con le ragazze della nazionale di sciabola femminile, Giorgio Scarso ha poi spiegato che sarà sua premura incontrare tutte le Nazionali in ogni ritiro. I prossimi a radunarsi saranno gli sciabolatori, che si troveranno a partire da lunedì 22 giugno sempre a Roma.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Federscherma