Under 20: un ricco week-end per il via alla nuova stagione

A Londra il fioretto femminile e maschile. La sciabola maschile vola a Teheran. Sciabolatrici impegnate in Costa Rica.

 

Vacanze finite, si torna in pedana. C’è un ricco fine settimana di gare ad attendere i giovani della Categoria Under 20 (clicca qui per il calendario completo della stagione), che fra Londra, San Josè e Teheran danno il via ufficiale alla nuova stagione: volano in Gran Bretagna fiorettiste e fiorettisti, mentre in Iran saranno gli sciabolatori a darsi battaglia in pedana. A concludere il programma, la gara di sciabola femminile in Costa Rica.

Solo gare individuali per il fioretto a Londra, che ospita la classica “Eden Cup”. Un appuntamento che spesso, negli ultimi anni, ha detto bene ai colori azzurri, con tanti podi e vittorie sulle pedane londinesi. Si gareggia sabato, quando è in programma tanto la gara maschile, quanto quella femminile, novità di quest’anno: dodici iscritti a ogni gara, per provare un doppio assalto al podio e cominciare al meglio la lunga strada che conduce dritti ai Mondiali di Verona del prossimo aprile; ma anche per iniziare al meglio un ciclo nuovo, con innesti freschi al posto di chi, dopo Plovdiv, ha lasciato la categoria per spiccare il volo nella scherma dei grandi.

Fra le ragazze, occhi puntati sul duo tutto marchigiano composto da Serena Rossini ed Elena Tangherlini, quest’ultima alla sua stagione di congedo dalla categoria. Da seguire con interesse anche Lara Bertola, Martina Favaretto – allieva dell’olimpionico Mauro Numa – e Marta Ricci, tutte ancora Cadette. A completare la “truppa” italiana al femminile, Lodovica Bicego, Elisa Colombo, Mila Maina, Martina Manzoli, Maria Teresa Pacelli, Arianna Pappone.

 

Dodici anche i ragazzi in gara: ci sono Tommaso Marini (campione europeo Cadetti lo scorso anno a Plovdiv) e Alessio Di Tommaso, che sempre in Bulgaria ha centrato il bronzo questa volta nella prova iridata. Sebastiano Bicego, Alvise Dal Santo e Davide Filippi sono i “veterani”, alla loro stagione finale nella categoria. Tommaso Chiappelli, Marco Flagella, Filippo Mariotti, Federico Pistorio, Matteo Resegotti, Alessandro Stella e Pietro Velluti Franzì, le altre frecce nella faretra azzurra per la prova maschile.

Spostandosi alla sciabola, sono solo tre gli azzurri in gara nella gara di sciabola maschile a Teheran, con Alberto Arpino, Giacomo Mignuzzi e Fabrizio Maria Sisciolo che saranno impegnati tanto nella prova individuale quanto in quella a squadre di domenica. Nessuna azzurra in gara nella prova femminile, dove fra le concorrenti spicca però Liza Pusztai. Anche per le ragazze, prova individuale e a squadre.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.