Sciabola maschile, alla Russia il titolo Mondiale

Yakimenko e compagni battono in finale l’Ungheria e si prendono il Mondo. Bronzo per la Romania.

 

Parla ancora russo il Mondiale a squadre di Rio de Janeiro. Archiviata con successo la missione fioretto femminile, ieri è toccato ad Alexei Yakimenko e compagni (Dmitry Danilenko, Kamil Ibragimov, Nikolay Kovalev) portarsi a casa il titolo iridato. A sancire la vittoria è il 45-38 maturato nell’atto finale contro l’Ungheria del campione olimpico in carica Aron Szilagyi.

Uscita troppo presto di scena l’Italia – battuta dalla Romania ai quarti e sesta a fine giornata – la finale è una sfida fra due grandi scuole della sciabola Europea. La Russia, grande delusa dei Mondiali di Mosca dove han visto trionfare gli italiani da una parte, dall’altra l’Ungheria che ha in Szilagyi il suo punto di forza. Non incisivo come suo solito l’oro di Londra, mentre dall’altra parte tutti e tre i tenori russi martellano e indirizzano fin da subito l’assalto dalla loro parte, sebbene l’Ungheria rimanga attaccata al treno facendo l’elastico. A mettere la firma finale è Alexey Yakimenko, che nella super sfida finale respinge il tentativo di rimonta di Szilagy. Troppe cinque stoccate anche per un fuoriclasse come l’ungherese, e se poi dall’altra parte della pedana c’è un altro campione immenso come l’iridato di Mosca 2015, ogni discorso diventa tremendamente più complicato. E l’uscita in tempo al polso con cui Yakimenko chiude il conto è pura poesia, da vedere e rivedere.

Alle cronache passa anche il bronzo della Romania, ma la vera sorpresa di giornata è stata senza dubbio l‘Iran. Terzetto tosto, con Pakdaman e, soprattutto, Abedini colonne portanti di una squadra capace di estromettere dalla corsa all’oro prima la Francia e poi, soprattutto, gli Stati Uniti numero uno del ranking. Sicuramente di questa squadra ne sentiremo nuovamente parlare quando ci saranno in palio le medaglie pesanti.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Serge Timacheff/Fie/Facebook
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.