Il giorno dello Squaquero Team, Bebe cerca il bis a squadre

Ultimo giorno di gare a Rio, con le prove a squadre di fioretto. Al femminile c’è Bebe a caccia di una seconda medaglia. In gara anche il team maschile.

 

Due giorni dopo la sua consacrazione con l’oro che ha emozionato tutti, Bebe Vio è pronta a scendere di nuovo in pedana nella prova a squadre. Toccherà a lei guidare Andreea Mogos e Loredana Trigilia a caccia di medaglie nella prova a squadre di fioretto femminile nella giornata che sancisce anche la chiusura del programma della scherma in carrozzina alle Paralimpiadi di Rio 2016.

Dopo due medaglie Europee (oro a Strasburgo nel 2014, argento lo scorso maggio a Casale) e il bronzo iridato del 2015 a Eger, lo “Squaquero Team” va a caccia dei metalli paralimpici. Si parte con la pool dove ci sono Hong Kong e le padrone di casa del Brasile per provare poi a entrare nella zona medaglie. Dall’altra parte del tabellone, il girone di ferro con Cina, Ungheria e Bielorussia.

Tutta da seguire anche la prova della squadra maschile: Marco Cima ritrova l’amato fioretto, assieme a lui i compagni già di ieri nella gara di spada ovvero Matteo Betti ed Emanuele Lambertini, questi ultimi due al loro quarto impegno agonistico di questa Paralimpiade. Hong Kong e Polonia i primi avversari nella pool, sulla strada per la semifinale. Quattro anni fa, a Londra, fu un amaro quarto posto: sulla pedana della Carioca Arena 3 gli azzurri sono pronti a scrivere un’altra storia, augurandosi che il finale possa essere diverso. Ovviamente in meglio.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.