Coppa del Mondo Under 20, i vincitori 2015/2016

Le classifiche finali di Coppa del Mondo per la categoria Giovani. Erica Cipressa si impone nel fioretto femminile. 

 

Non solo titoli e medaglie: i Campionati Mondiali Cadetti e Giovani di Bourges hanno infatti contribuito in maniera decisiva a delineare le classifiche finali della Coppa del Mondo Under 20. Erica Cipressa ha trionfato nel fioretto femminile, unica rappresentante azzurra ad aver chiuso l’anno in testa al proprio ranking. Nel dettaglio vediamo come si sono chiuse le singole classifiche.

Fioretto femminile – Non è arrivata la medaglia d’oro, ma Erica Cipressa chiude la sua esperienza nella categoria Under 20 vincendo la Coppa del Mondo. Un traguardo più volte sfiorato e solo all’ultimo tentativo utile finalmente artigliato. 179 i punti complessivi messi assieme dalla figlia del ct Nazionale, 8 in più della russa Marta Martyanova, seconda. Terzo posto per un’altra azzurra, Serena Rossini, autrice di una stagione da incorniciare.

Sciabola femminile – La medaglia di bronzo vinta nella prova individuale, ha permesso a Lucia Lucarini di chiudere al secondo posto la stagione di Coppa del Mondo. Niente male per una ragazza al primo vero anno fra le Giovani. Terzo posto per Michela Battiston, mentre la classifica finale va alla messicana Tanya Arrayales, al Mondiale battuta proprio dalla Lucarini ai quarti di finale.

Spada femminile – Dopo due anni, abdica dal trono di Coppa del Mondo Roberta Marzani. Per la talentuosa bergamasca il terzo posto nella graduatoria finale, vinta dalla tedesca Nadine Stahlberg con 158 punti. In mezzo, a quota 131, c’è Alice Clerici che però si è ampiamente consolata regalandosi uno splendido titolo Mondiale.

Fioretto maschile – Doppietta francese nella classifica finale del fioretto maschile. Ad aggiudicarsi la Coppa è in fatti Maximilien Chastanet, che batte il compagno Alexandre Sido, mentre sul terzo gradino del podio sale l’americano George Haglund. Il nostro Ingargiola, leader di classifica fino al Mondiale, si ferma così a due Coppe del Mondo vinte.

Sciabola maschile – Anche la sciabola maschile parla francese. Charles Colleau chiude la sua stagione perfetta centrando il personale Grand Slam: Europeo, Mondiale e Coppa del Mondo. Dietro di lui il russo Anatolyi Kostenko e l’americano Ben Natanzon, mentre il primo degli azzurri è Dario Cavaliere, quarto.

Spada maschile – Lotta serratissima nella spada maschile, con i primi tre racchiusi nell’arco di due punti. La spunta Gergely Siklosi (Ungheria) con 136 punti, sul connazionale Szombor Banyai (134), mentre il campione del Mondo Geogyi Bruev chiude il podio con gli stessi punti di Banyai. Quarto e quinto posto per gli azzurri Federico Vismara e Valerio Cuomo.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.