U20, Italia fioretti d’oro

Erica Cipressa vince a Lione, Damiano Rosatelli a Barcellona. Secondo posto per Francesco Ingargiola.

 

Lione e Barcellona collegate fra loro da un sottile filo azzurro. È quello del fioretto giovanile dell’Italia, che tanto in Francia quanto in Catalogna impone la propria legge facendo man bassa di trionfi.

A far risuonare l’inno di Mameli sono stati Erica Cipressa e Damiano Rosatelli. La figlia del ct azzurro ha trionfato nella prova femminile svoltasi a Lione, al termine di una gara che ha avuto il suo atto conclusivo nell’assalto vinto per 10-9 sulla russa Kristina Samsonova. Il terzo posto del podio è prerogativa interamente polacca con Martyna Dlugosz e Julya Walczyk. Podio solo sfiorato per Beatrice Argenti, ottava dopo essere stata sconfitta per 15-5 dalla Dlugosz nei quarti di finale. Tanta Italia nelle prime sedici classificate, dove han chiuso anche Ludovica Bicego (nona), Serena Rossini (undicesima), Martina Sinigallia (tredicesima) ed Elena Tangherlini, quindicesima.

Da Lione a Barcellona: a Terrassa, a pochi chilometri dalla capitale catalana è stata addirittura doppietta per l’Italia, con Damiano Rosatelli che in finale ha la meglio su Francesco Ingargiola, con il punteggio di 15-11. Tutto francese il terzo gradino del podio, grazie ad Alexandre Sido ed Antoine Schvartz. Due derby capitati agli ottavi di finale hanno invece estromesso Tommaso Ciuti e Andrea Funaro dalla corsa al podio, battuti rispettivamente da Rosatelli ed Ingargiola.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.