Foggia: i fiorettisti azzurri chiudono al quinto posto, Russia campione d’Europa

 

Tanto rammarico per il quarto di finale perso per una sola stoccata e un quinto posto conclusivo: così si è chiusa la prova a squadre degli azzurri nel fioretto maschile. Dopo un esordio agevole certificato dal 45-17 con cui Giulio Lombardi, Giuseppe Franzoni, Davide Di Veroli e Tommaso Martini hanno battuto la Bielorussia agli ottavi di finale, è arrivato il 45-44 della Francia che ha dirottato gli azzurri nel tabellone per i piazzamenti dal quinto all’ottavo posto.

Dove sono arrivati i successi in fila contro Turchia 45-28) e Germania (45-34) che hanno certificato il quinto posto conclusivo.

A vincere la medaglia d’oro è stata la Russia che piega la Francia per 45-43 al termine di un match emozionante e ricco di ribaltamenti, mentre la medaglia di bronzo è andata all’Ungheria.

Foto Bizzi team/Federscherma

Prima Prova Nazionale Cadetti spada: Enrico Piatti vince la prova maschile

 

Il torinese Enrico Piatti ha vinto ieri la gara maschile di spada valida come prima Prova Nazionale Cadetti. Sulle pedane del PalaBorsani, il portacolori dell’Isef Eugenio Meda ha completato al meglio la sua giornata sconfiggendo in finale Damiano Di Veroli, fratello di Davide, con il punteggio di 10-7.

A completare il podio di giornata ci hanno pensato Simone Mencarelli, compagno di sala del vincitore, e Dario Remondini, mentre si sono fermati ai quarti di finale, in stretto ordine di classifica, Filippo Severini, Federico Pezzoli, Edoardo Manzo e Luca Pozzetti.

Oggi si chiude il programma con la prova al femminile, che vede iscritte 348 spadiste.

Classifica – 1. Enrico Piatti (Isef Eugenio Meda Torino), 2. Damiano di Veroli (Giulio Verne Roma), 3. Simone Mencarelli (Isef Eugenio Meda Torino), 3. Dario Remondini (Circolo Schermistico Forlivese), 5. Filippo Severini (Cesare Pompilio Genova), 6. Federico Pezzoli (Isef Eugenio Meda Torino), 7. Edoardo Manzo (Scherma Treviso), 8. Luca Pozzetti (Virtus Scherma Asti).

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Eva Pavìa/Bizzi