Ritorno sul luogo del delitto, a Kazan un ritorno in pedana ancora più speciale per Rossella Fiamingo

La tappa di Coppa del Mondo di Kazan segna il ritorno in pedana della spada. Una città magica per Rossella Fiamingo, che nel 2014 vinse proprio lì il suo primo titolo del Mondo Assoluto. Continue reading

Scherma Paralimpica: si è aperta con la prova integrata di spada la tre giorni di test agonistici a Tirrenia

 

Oltre alla gara di fioretto femminile Giovani a Lignano Sabbiadoro e a quella di spada femminile Cadette a Formia, l’intenso programma di gare test ha visto ieri avviarsi anche la scherma paralimpica.

In pedana, per la prova integrata che ha visto in azione anche atleti normodotati, spadisti e spadiste. Nella gara maschile a imporsi è stato Emanuele Lambertini, che nell’assalto decisivo ha battuto per 15-12 l’azzurro di spada Gabriele Cimini. Si sono fermati in semifinale e, di conseguenza al terzo posto, Gianfranco Di Summa e Cosimo Martini.

Fra le donne, vittoria per Matilde Cassina: la portacolori della Malaspina Massa ha dapprima regolato in semifinale Chiara Cimini sul 15-14, quindi si è imposta sul 15-11 contro Iole Triglia. Quest’ultima, nella seconda semifinale, ha battuto per 15-14 Rossana Pasquino.

Il programma di test della scherma paralimpica prosegue oggi con le gare di sciabola femminile e sciabola maschile. Domani chiusura con le gare di fioretto.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Augusto Bizzi

Fiocco azzurro per Britta Heidemann, la spadista tedesca è diventata mamma

 

Si chiama Helden, che in tedesco significa Eroe, il figlio della spadista tedesca Britta Heidemann. La fuoriclasse tedesca della spada femminile, campionessa Olimpica a Pechino 2008 e campionessa del Mondo l’anno dopo ad Antalya, è diventata mamma nei giorni scorsi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Stolze Eltern, total verliebt in unseren kleinen, süßen Helden ♥️♥️♥️ #touchdown #Heidemäxchen #inlove #happy #mommy #daddy #newchapter @matthiasdolderer

Un post condiviso da Britta Heidemann (@britta_heidemann) in data:

Britta Heidemann ha presentato al Mondo il nuovo arrivato tramite i propri canali social, con un post in cui compare assieme al compagno e si dichiara già innamorata del piccolo figlio.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Britta Heidemann/Facebook

Spada femminile: riviviamo la stagione 2019/2020

La qualifica con una gara di anticipo a Tokyo è la nota migliore per l’Italia della spada femminile nella stagione 2019/2020 di Coppa del Mondo. Il riepilogo gara per gara dell’annata andata anticipatamente in archivio. Continue reading

Coppa del Mondo scherma 2021: il calendario provvisorio della stagione che porta a Tokyo

La Federazione Internazionale della scherma ha emanato una versione provvisoria del Calendario di Coppa del Mondo 2020/2021. Si parte a metà gennaio, ma tante sono ancora le incertezze. Continue reading

Road to Tokyo: il punto sulle qualificazioni Olimpiche in attesa della nuova stagione

Già completa la griglia delle squadre per il fioretto femminile e maschile, restano da completare le qualifiche individuali. Il punto della situazione arma per arma sul percorso di qualificazione della scherma alle Olimpiadi di Tokyo

Continue reading

Kong Vivian è la protagonista dell’ultimo episodio di “Fencing fo Glory”

 

Si chiude con un focus su Kong Man Wai Vivian la serie in quattro mini-episodi di “Fencing for Glory”, documentario prodotto dalla FIE per raccontare la strada verso Tokyo di alcuni dei protagonisti della scena mondiale della scherma.

La portacolori di Hong Kong ha già scritto più volte la storia del suo Paese, diventando la prima atleta proveniente da lì a vincere un assalto alle Olimpiadi nella scherma, ma anche a vincere una tappa di Coppa del Mondo, a issarsi in testa al ranking Mondiale e a conquistare una medaglia iridata (Budapest 2019, terza nel giorno del trionfo di Nathalie Moellhausen), vinta peraltro da infortunata. In Giappone proverà a mettere un altro tassello e dare la caccia alle medaglie a Cinque Cerchi.

In attesa di misurarsi con le migliori al Mondo, Kong Man Wai Vivian si racconta fra la scelta della dieta vegana, il suo ruolo di esempio per le generazioni di bambini del suo paese e i tanti infortuni superati nel suo cammino verso il vertice.

Le altre tre puntate del format avevano visto come protagonisti Olga Kharlan, Minobe Kazuyasu e la fiorettista azzurra Alice Volpi.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi