Cambio della guardia al vertice della scherma francese: Bruno Gares nuovo presidente FFE

 

Bruno Gares è il nuovo presidente della Federazione Francese di Scherma (FFE). Questo è il risultato decretato lo scorso venerdì dalle elezioni federali d’Oltralpe, che hanno sancito quindi un cambio della guardia al vertice della scherma transalpina. Niente terzo mandato di fila, quindi, per la presidentessa uscente, Isabelle Lamour.

Un’elezione a suo modo storica, quella di Bruno Gares, il quale diventa il primo Maestro di scherma ad arrivare ai vertici della FFE. Lo stesso Gares era stato consulente di Laura Flessel quando quest’ultima ha ricoperto l’incarico di Ministro dello Sport del governo francese.

Immediato il messaggio di congratulazione e auguri da parte del Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso: “A Bruno Gares va il nostro augurio di buon lavoro ed il plauso per essere entrato nella storia della Federazione francese di scherma, scrivendo il nome del primo maestro di scherma nell’elenco dei Presidenti di una delle realtà schermistiche più prestigiose e più importanti dell’intero panorama internazionale“.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Race Imboden: «In questa America non mi ci specchio, per questo mi sono inginocchiato»

In una lunga intervista concessa al The Guardian, il fiorettista americano Race Imboden ritorna alla sua protesta del 2019 e parla dell’attuale situazione negli Stati Uniti fra razzismo e violenza da parte delle forze dell’ordine. Continue reading

Ysaora Thibus e gli scontri in manifestazione: «Spaventata e addolorata di fronte a queste scene»

La fiorettista francese ha raccontato tramite i social la sua partecipazione alla manifestazione di Los Angeles organizzata da Black Lives Matters. E mette l’accento sull’esistenza della problematica anche in Francia. Continue reading

Ryo Miyake, dal fioretto alla bicicletta: l’argento Olimpico di Rio consegna cibo a domicilio in attesa di tornare in pedana

Il fiorettista giapponese, oro a squadre nel 2012 a Londra, consegna cibo a domicilio in attesa di tornare in pedana. Obiettivo, le Olimpiadi casalinghe di Tokyo. Continue reading